“SULLA STESSA BARCA”

UNA RUBRICA PER ESSERE  CONSAPEVOLI DEL MONDO IN CUI VIVIAMO E NEL QUALE POSSIAMO SOLO SALVARCI INSIEME

La morte di Luca Attanasio, appassionato  ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo dal 5 settembre 2017 fino alla sua morte per le ferite riportate nell’agguato presso il villaggio di Kibumba, è diventata un “appello”, a pensare a come in situazioni come queste siamo più che mai collegati e sulla stessa barca … Alleghiamo alcune piste di riflessione scritte e un’intervista al “nostro” Anselme, che viene proprio dal Congo e conosce in modo molto preciso la realtà e le dinamiche che si creano nel suo Paese. 

INTERVISTA AD ANSELME BAKUDILA SU RADIO NIGRIZIA

LA MORTE, PANE QUOTIDIANO PER I CONGOLESI, SI ESTENDE FINO ALL’ITALIA (A. BAKUDILA)

NOI COMBATTIAMO PER IL COVID – 19, MA QUANTI MILIONI MUOIONO PER ALTRI VIRUS?

SULLA STESSA BARCA

LA CONGIUNZIONE “ANCHE”, COLLEGAMENTO TRA FRATELLI CON L’AIUTO DI CRISTO (C. Pasini, A. Bakudila)

 

GOOD NEWS: LE MAPPE CONCETTUALI …

 

GOOD NEWS: APPELLO DELLE ASSOCIAZIONI CATTOLICHE SULLE ARMI NUCLEARI … 

http://www.paxchristi.it/?p=18153

 

Dopo l’intervista della mamma di Mario Calabresi mi è stato inviato questo articolo sulla giustizia, che, come la memoria, deve avere … gambe per camminare …

GOOD NEWS: A Livorno i portuali evitano carico di armi per Ashdod

https://www.divinmaestro.it/2021/05/25/a-livorno-i-portuali-evitano-carico-di-armi-per-ashdod/

3 risposte a ““SULLA STESSA BARCA””

  1. Bravissimi Caterina e Anselme! Che bella questa riflessione! Al primo approccio, l’inserimento della parola “anche” può sembrare insignificante, una formalità, ma voi ci avete dimostrato che così non è! Grazie!

  2. Molto bello e profondo grazie. Mi ha colpito la frase “l’avvicinamento e il riconoscimento della similitudine nella condizione umana genera l’unità che supera ogni conflitto, lascia posto alla fratellanza”. In questo momento storico sembra quasi che tutto questo sbiadisca, si stia allontanando chiudendo occhi, orecchi e cuore. Ma noi ce la faremo. Grazie ancora.

I commenti sono chiusi