“Quaranta”

Continuiamo a “dare i numeri”! La scorsa settimana parlavamo del diciassette, che nella Bibbia si scrive con le stesse lettere della parola TOV, ossia, BUONO. Diciassette suggerimenti di Gesù ci indicavano la strada per rendere BUONA la nostra vita, a partire dal grande invito, coerente con il nostro desiderio di “essere come Dio”, di diventare misericordiosi come il Padre. La Quaresima ci offre un altro numero: QUARANTA. Sono i giorni che Gesù ha trascorso nel deserto tentato da Satana; sono gli anni trascorsi da Israele per giungere alla Terra Promessa, sono i giorni della pazienza di Dio prima della conversione dei cittadini di Ninive e sono anche tante altre cose, accomunate da un unico risultato: chi ha il coraggio e la forza di attraversarli, concluderà il proprio cammino trasformato! La Quaresima dovrebbe servire a questo: arrivare a Pasqua trasformati e rinnovati. Con il coraggio di stare nel “deserto della nostra verità”, dove, sotto lo sguardo di Dio e non degli uomini, riconosciamo chi siamo veramente e a che punto stiamo nei nostri percorsi di crescita umani e personali. Dove con grande franchezza vediamo che la pagina del Vangelo racconta le tentazioni che quotidianamente siamo chiamati ad affrontare anche noi nei confronti delle cose, degli altri e di Dio. Quante volte emerge una logica che vorrebbe farci sentire tutto a nostra disposizione, tenere gli altri in pugno e credere a un Dio dalle facili soluzioni e possibilmente deresponsabilizzante… Una piccola domanda potremmo farci: “che cosa vorremmo trasformare in noi, per riprendere i nostri cammini verso la vita e abbandonare i sentieri della morte?”

Buona settimana a tutti e Buona Quaresima!  

Don Luigi

Comments are closed.

Up ↑